Questo articolo è stato letto 134 volte!

Il BANCO DEL MUTUO SOCCORSO in concerto all’Auditorium Parco della Musica il 29 maggio 2022.

Banco del Mutuo Soccorso
Banco del Mutuo Soccorso

Si abbassano le luci e nella penombra, la leggenda di Astolfo e del suo ippogrifo prende vita, e insieme  planano al galoppo nella sala Sinopoli dell’Auditorium Parco della Musica.

Ecco “R.I.P.” che racconta della battaglia feroce che in un eterno circolo temporale vedrà Astolfo sempre morente, con lo sguardo verso il cielo e nel petto un pugnale.

L’esecuzione tesa, il canto appassionato e quasi sofferente di Tony D’Alessio, danno corpo al brano che a 50 anni dalla sua genesi si dimostra troppo contemporaneo a un mondo che vede ancora lo spettro della guerra.

Banco del Mutuo Soccorso
Banco del Mutuo Soccorso

Con la sequenza “In volo” e “R.I.P.” inizia il concerto di giubileo d’oro del primo lavoro del Banco del Mutuo Soccorso (sono un fan della denominazione estesa), l’iconico Salvadanaio.

Sul palco Gianni e Vittorio Nocenzi attorniati da un gruppo di musicisti, che, pur non facendo parte della formazione che diede vita a un album fondamentale per lo sviluppo del progressive italiano, fanno proprie le parti sviluppando esecuzioni intense ed emozionanti.

Tutto il concerto si pone come un viaggio musicale per certi versi commovente nel ricordo di Francesco BIG Di Giacomo e Rodolfo Maltese ormai scomparsi, e che riporta in piena luce il lavoro del BMS di unire partiture musicali complesse tipiche del progressive a testi poetici e simbolici.



BANCO DEL MUTUO SOCCORSO

Vittorio Nocenzi pianoforte, tastiere e voce
Gianni Nocenzi pianoforte
Filippo Marcheggiani chitarra elettrica
Nicola Di Già chitarra ritmica
Marco Capozi basso
Fabio Moresco batteria
Tony D’Alessio lead vocal


Iscriviti con la tua mail per rimanere aggiornato sugli articoli che pubblichiamo.

Questo articolo è stato letto 134 volte!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.