Antonella Vitale e B.I.T., doppio concerto il 23 aprile 2022 all’ Auditorium Parco della Musica – Roma

Antonella Vitale, al suo ottavo album, presenta la sua ultima realizzazione, “Segni invisibili”. Brani originali che lei stessa ha composto.

Un album per tutti i gusti. I richiami al jazz, alla canzone d’autore, al soul. Libertà nella composizione, che insegue il proprio gusto, senza cliché , lasciando la porta aperta a contaminazioni varie.


i concerti sono aperti da B.I.T., duo formato da Manuela Pasqui e Danielle Di Majo, con il loro primo album “Come again”. Brani originali e provenienti dalla tradizione classica in un dialogo tra piano e sax.

Vogliamo fare un ringraziamento particolare ad Antonella Vitale che ha voluto condividere con noi le sue sensazioni e le emozioni della serata. Ecco le sue parole.

Due minuti  prima del concerto l’adrenalina sale e ha il potere di spingerti  oltre la  tua  comfort zone dove sei  esposto al brivido dell’incognita, al timore delle  tue fragilità  e pensi che forse era meglio se rimanevi a casa comodamente sdraiata sul tuo divano! 

Improvvisamente però, una volta sul palco, tutto si dissolve e “tu diventi la tua musica”, sei senza filtri, senza protezioni,  la tua energia deve arrivare forte  al  pubblico, sorprenderlo, rapirlo e portarlo dove tu vuoi condurlo, ma devi essere veramente sincero, a cuore aperto!

Ecco io non ho certezza di essere riuscita insieme ai meravigliosi musicisti che quella sera erano con me, a rendere tutto questo,  ma sicuramente ci abbiamo provato e forse qualcosa di molto bello è accaduto, perchè noi dopo il concerto eravamo felici,  e un pizzico della stessa  felicità l’abbiamo colto negli occhi di chi ci veniva a ringraziare.

Antonella Vitale


B.I.T.
Manuela Pasqui – piano, Danielle Di Majo – sax alto/soprano

Antonella Vitale
Antonella Vitale – voce, Gianluca Massetti – pianoforte e keyboard, Andrea Colella – contrabbasso,
Francesco De Rubeis – batteria, Danielle Di Majo – sax alto/soprano



B.I.T

Antonella Vitale


Iscriviti con la tua mail per rimanere aggiornato sugli articoli che pubblichiamo.


 

Questo articolo è stato letto 192 volte!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.